giovaniemissione.it

Natale 2004

di p. Gaetano Montresor dal Congo

NATALE 2004

p. Gaetano Montresor - Repubblica Democratica  del Congo

cerca nel sito

torna alle pagina lettere dalle Missioni

scrivi

TESTIMONI DELLA CARITA'

PROVOCAZIONI DI P.ALEX 

 

 

NATALE 2004


Carissimi tutti,

 

vorrei tanto dire: che bello, è Natale! E lo dico perchè per un cristano è un dovere e un piacere dirlo. Ne va della nostra speranza. Un Bambino è nato per voi, siate nella gioia. Soprattutto che quel Bambino un giorno sarà quello di cui si dirà: Cristo nostra speranza è risorto!

Natale è speranza solo perchè quel Bambino è il Risorto.

 

Allora non è più il Natale di un giorno in cui bisogna essere più buoni, più solidali, un giorno in cui si può anche permettere di fermare le guerre. Sarà il Natale di una vita nuova che nasce per il mondo, per ogni uomo e donna che Dio chiama a vivere su questa terra prima di continuare altrove.

 

Ogni bimbo che nasce reca al mondo il messaggio che Dio non è stanco dell’umanità” osava dire Madre Teresa. E Dio Bambino che nasce ci dirà non solo che Lui non è stanco del mondo ma che lo ama e lo abita.

 

Certamente Dio ama anche questo Congo e non ne è stanco.

 

Provo a chiedermi in quale Congo nascerebbe Gesù oggi, cosa troverebbe arrivando, come sarebbe accolto qui. Mi accorgo che la mia risposta sarebbe troppo pessimista e presenterei solo quello che non va, le misere, le ingiustizie, i soprusi, le violenze, la corruzione, la sofferenza di tanta gente innocente. Questo è quello che è più evidente ma non sarebbe giusto di fronte ad un popolo che soffre e aspetta; resiste e cerca di vivere per procurare un futuro migliore ai figli; rifiuta la violenza magari chiudendosi nel suo privato perchè incapace di cercare soluzione insieme ad altri.

 

Quando nascerà qui, qualcuno ad accoglierlo ci sarà e il mondo avrà ancora il suo Salvatore.

 

Se Dio ama questo Congo, anche noi amiamolo! Questo è il significato profondo dell’essere missionari: amore gratuito, disinteressato e a lungo termine.

 

Questo Congo è capace di amare: ama Dio e a lui si affida; e allora lasciamoci amare anche noi! Questo è il compimento della missione: amare ed essere amati.


E’ Natale ed è bello!

Tantissimi cari ed affettuosi auguri.


p. Gaetano Montresor

 

_________________________________________________________________

BP 724 Limete – Kinshasa – R D Congo Tel+243 88 00 928 E-mail: scolakin@ic.cd

P. Gaetano Montresor e-mail: gtmontre@hotmail.com



Riferimenti connessi a questa lettera:

Il saluto di p. Gaetano

Mi sento a casa di sr. Anna Maria Melzani

Il ritorno da "padre" di p. Matteo Merletto
Lettera alla gioventù italiana I giovani di Kinshasa scrivono
Mbote! Lettera di professione religiosa di Matteo Merletto
Dall'Italia al Congo di p. Corrado

torna alle pagina lettere dalle Missioni

Condividi questo articolo:

Registrati alla newsletter