giovaniemissione.it

GIM Pesaro: Profumare la Vita!!!

aprile 2005

Profumare la Vita!!!

"Voi siete il sale della terra...                 

               ...voi siete la luce del mondo"

 

"Voi siete il sale della terra...". "Non conformatevi alla mentalità di questo secolo, ma trasformatevi rinnovando la vostra mente, per poter discernere la volontà di Dio, ciò che è buono, a lui gradito e perfetto" (Rm 12,2). Come sale della terra, siete chiamati a conservare la fede che avete ricevuto e a trasmetterla intatta agli altri. È proprio della condizione umana e, in particolar modo, della gioventù, cercare l'Assoluto, il senso e la pienezza dell'esistenza.

Cari giovani, nulla vi accontenti che stia al di sotto dei più alti ideali! Non lasciatevi scoraggiare da  coloro che, delusi dalla vita, sono diventati sordi ai desideri più profondi e più autentici del loro cuore. Avete ragione di non rassegnarvi a divertimenti insipidi, a mode passeggere ed a progetti riduttivi. Se conservate grandi desideri per il Signore, saprete evitare la mediocrità e il conformismo, così diffusi nella nostra società.

 

"Voi siete la luce del mondo..." Cari giovani, tocca a voi essere le sentinelle del mattino  che annunciano l'avvento del sole che è Cristo risorto! La luce di cui Gesù ci parla nel Vangelo è quella della fede  dono gratuito di Dio, che viene a illuminare il cuore e a rischiarare l'intelligenza. L'incontro personale con Cristo illumina di luce nuova la vita, ci incammina sulla buona strada e ci impegna ad essere suoi testimoni.

Il Vangelo sia il grande criterio che guida le scelte e gli orientamenti della vostra vita! Diventerete così missionari con i gesti e le parole e, dovunque lavoriate e viviate, sarete segni dell’amore di Dio.

Non dimenticate. “Non si accende una lucerna per metterla sotto il moggio”. Sì, è l’ora della missione! Sono tante le persone ferite dalla vita, escluse dallo sviluppo economico, senza un tetto, un famiglia o un lavoro; molte si perdono dietro false illusioni o hanno smarrito ogni speranza. Contemplando la lucer che risplende sul volto di Cristo risorto, imparate a vostra volta a vivere come figli della luce e figli del giorno, manifestando a tutti che “il frutto della luce consiste in ogni bontà, giustizia e verità

Papa Giovanni Paolo II

 

************************************

 “La vita è bella

e sono contento di donarla!”

"Qui molta gente aveva terra, è stata venduta. Aveva casa è stata distrutta. Aveva figli, sono stati uccisi. Aveva aperto strade, sono state chiuse. A queste persone io ho già dato la mia risposta: un abbraccio".

"Ho la passione di chi segue un sogno Questa parola ha un tale accoramento che se la raccolgo nel mio animo, sento che c'è una liberazione che mi sanguina dentro.. Non mi vergogno di assumere questa fratellanza. Uomini buoni o no, generosi o no, fedeli o no, rimangono fedeli. Noi siamo nel linguaggio del Signore".

"Amo molto tutti voi e amo la giustizia. Non approviamo la violenza, malgrado riceviamo violenza. Il padre che vi sta parlando ha ricevuto minacce di morte. Caro fratello, se la mia vita ti appartiene, ti apparterrà pure la mia morte".

"Dopo che Cristo è morto vittima di ingiustizia, ogni ingiustizia sfida il cristiano".

"Sto camminando con una fede che crea, come l'inverno, la primavera. Attorno a me la gente muore, i latifondisti aumentano, i poveri sono umiliati, la polizia uccide i contadini, tutte le riserve degli Indios sono invase. Con l'inverno vado creando primavera. I miei occhi con fatica leggono la storia di Dio quaggiù". La croce è la solidarietà di Dio che assume il cammino e il dolore umano, non per renderlo eterno, ma per sopprimerlo. La maniera con cui vuole sopprimerlo non è attraverso la forza né col dominio, ma per la via dell'amore. Cristo predicò e visse questa nuova dimensione. La paura della morte non lo fece desistere dal suo progetto di amore. L'amore è più forte della morte".  

"La vita è bella e sono contento di donarla.".

Una cosa vorrei dirvi.

E’ una cosa speciale per coloro

che sono sensibili alle cose belle.

Abbiate un sogno.

Abbiate un bel sogno.

Seguite soltanto un sogno.

Il sogno di tutta la vita.

La vita che è un sogno è lieta.

Una vita che segue un sogno

si rinnova di giorno in giorno.

Sia il vostro un sogno che miri a rendere liete

non soltanto tutte le persone,

ma anche i loro discendenti.

E’ bello sognare di rendere felice tutta l’umanità.

Non è impossibile…

Padre Ezechiele Ramin

************************************

"Viva la Vida"

Questo è il tuo tempo, non lo lasciare, un vento che passa e che non tornerà mai
Corre veloce senza esitare non guarda indietro il tempo che se ne va
Questo è il tuo tempo, sta in fondo al cuore pulsa col sangue e corre forte nelle vene
E' il tuo respiro, non lo sprecare brucia in un rimpianto se ti perdi ad aspettare
Politicanti, gente che tace
Tempi di guerra, ma in un tempo di pace. Tempi moderni da consumare
Segui adesso il ritmo, questo è il tempo di saltare!


Viva la vida, muera la muerte
Viva la vida, muera la muerte
Que viva, la vida

 
Non è più tempo di lamentarsi e di chiamare pubblici gli affari privati
Non è più tempo dei moderati sempre fermi al centro senza voglia di cambiare
Politicanti, gente che tace.

Tempi di guerra, ma in un tempo di pace Sogni precari da consumare
Segui adesso il ritmo, questo è il tempo di saltare!

 
Viva la vida, muera la muerte
Viva la vida, muera la muerte
Que viva, la vida

Modena City Ramblers

 

************************************

 "Lascia che i tuoi passi corrano..."

 

Quando stenti a tenere il passo nel cammino della vita...
spiega la vela, lascia che il vento la gonfi: il Soffio di Dio ti condurrà senza fatica
se solo ti manterrai saldo al timone.
Quando gridi verso di Lui dal fondo del tuo abisso, credi che egli ti ha già preceduto,
non c'è invocazione che vada perduta non c'è anelito che lui non conosca.
Egli ti ha già colmato d’amore.
E allora canta! Grida di gioia! E lascia che i tuoi passi
corrano ancora lesti sul sentiero della vita.
Là dove Egli ha già costellato di luce il tuo cammino.. e assaporerai una beatitudine infinita che darà pace al tuo cuore.

(Anonimo)

 ************************************

 SILENZIO

Spunti per la riflessione:

 

Ø Giovanni Polo II, p. Lele Ramin e tanti altri hanno dato la loro risposta d’Amore… E tu dove sei?

Ø Che cosa ti dicono con la loro vita?

Ø Da che parte vuoi stare… di quelli che si giocano totalmente o…?

Ø Che cosa vuol dire per te, adesso, “sognare”. Lo fai o troppo spesso guardi la vita con occhi vuoti, senza sentire i profumi, senti ascoltare i rumori, senza toccare con mano ciò che ti circonda…?

Ø Senti l’esigenza di capire e ascoltare quello che il Signore ti dice? qual è la tua missione, di giovane, di studente, lavoratore, di figlio, fratello, amico…? con chi vuoi giocarti la vita? da solo o con gli altri?

 

CONDIVISIONE

 

 

Benedizione di Giovanni Paolo II

XV Giornata Mondiale della Gioventù,

Tor Vergata, sabato 19 agosto 2000

 

"...Questa sera vi consegnerò il Vangelo... Se l'ascolterete nel silenzio, nella preghiera,

... allora incontrerete Cristo e lo seguirete, impegnando giorno dopo giorno la vita per Lui.

In realtà, è Gesù che cercate quando sognate la felicità;

è Lui che vi aspetta quando niente vi soddisfa di quello che trovate;

è Lui la bellezza che tanto vi attrae;

è Lui che vi provoca con quella sete di radicalità che non vi permette di adattarvi al compromesso;

è Lui che vi spinge a deporre le maschere che rendono falsa la vita;

è Lui che vi legge nel cuore le decisioni più vere che altri vorrebbero soffocare.

E' Gesù che suscita in voi il desiderio di fare della vostra vita qualcosa di grande,

la volontà di seguire un ideale, il rifiuto di lasciarvi inghiottire dalla mediocrità,

il coraggio di impegnarvi con umiltà e perseveranza

per migliorare voi stessi e la società, rendendola più umana e fraterna.

Oggi siete qui convenuti per affermare che nel nuovo secolo

non vi presterete ad essere strumenti di violenza e distruzione;

Voi non vi rassegnerete ad un mondo in cui altri esseri umani muoiono di fame,

restano analfabeti, mancano di lavoro.

Voi difenderete la vita in ogni momento del suo sviluppo terreno,

vi sforzerete con ogni vostra energia di rendere questa terra più abitabile per tutti.

Difenderete la pace, pagando anche di persona se necessario.

Cari giovani del secolo che inizia, dicendo "sì" a Cristo, voi dite "sì" ad ogni vostro più nobile ideale.

Non abbiate paura di affidarvi a Lui. Egli vi guiderà,

vi darà la forza di seguirlo ogni giorno e in ogni situazione.”

 

Amen

 

 

PADRE NOSTRO “DETTO” DA DIO

Figlio mio, che sei in terra
preoccupato, solitario e tentato;
conosco bene il tuo nome e lo pronuncio
santificandolo, perché ti amo.
Non sarai mai solo; io abito in te
e assieme spargeremo il regno
della vita che ti darò in eredità.
Ho piacere che faccia la mia volontà,
infatti io voglio la tua felicità.
Avrai il pane di ogni giorno,
non ti preoccupare; però io ti chiedo
di spartirlo con i tuoi fratelli.
Sappi che ti perdono tutti i peccati,
anche prima che tu li commetta,
ma ti chiedo che anche tu perdoni
a quelli che ti offendono.
E per non soccombere alla tentazione
afferra con tutta la tua forza
la mia mano e ti libererò dal male,
mio povero e caro figlio.

 

Condividi questo articolo:

Registrati alla newsletter