giovaniemissione.it

CAMPO ITINERANTE EUROPEO DI SPIRITUALITA’ COMBONIANA
“Mendicanti di passione per Dio e per l’umanità”
“Comunione” è la parola che userei per definire con una sola battuta l’esperienza del campo Verona-Limone, vissuto assieme ad un frizzantissimo gruppo di giovani e ad una équipe comboniana “ben assortita”. Nel pellegrinaggio sulle orme di Daniele Comboni, a dieci anni dalla sua canonizzazione , il gruppo non ha semplicemente condiviso

Campo Itinerante Europeo: Verona-Limone sul Garda, 5-13 agosto 2013

Resoconto di Anna Faggion

CAMPO ITINERANTE EUROPEO DI SPIRITUALITA’ COMBONIANA

“Mendicanti di passione per Dio e per l’umanità”

“Comunione” è la parola che userei per definire con una sola battuta l’esperienza del campo Verona-Limone, vissuto assieme ad un frizzantissimo gruppo di giovani e ad una équipe comboniana “ben assortita”. Nel pellegrinaggio sulle orme di Daniele Comboni, a dieci anni dalla sua canonizzazione , il gruppo non ha semplicemente condiviso dei “momenti”…..di preghiera, di fatica, di visita dei luoghi significativi per la vita di Daniele , di divertimento e di convivialità…L’esperienza fatta si è dimostrata molto più di tutto questo…siamo riusciti, sotto il sorriso compiaciuto di Comboni ( ne sono sicura!), a costruire una speciale ed unica esperienza di comunione, dal sapere inconfondibilmente missionario comboniano!

A fare da collante fra le differenze di lingua, cultura, età, progetti di vita, cammini spirituali (….con una buona dose di impegno e di pazienza …) è stata l’accoglienza tra noi della Parola, compagna di cammino, unita al desiderio di lasciarci condurre dallo spirito di San Daniele lungo le tappe importanti della sua vita, della sua vocazione, alla scoperta del grande sogno che Dio aveva sulla sua vita, facendolo diventare profeta dell’Africa. Durante i giorni del campo lui stesso, come un amico, ci ha preso per mano, standoci a fianco. Abbiamo camminato ascoltando con orecchio attento le sue parole, custodendo quanto hanno saputo suscitare nel nostro cuore. Abbiamo camminato allenandoci a fare nostro il suo sguardo sul mondo, e su ogni persona, e lasciandoci giorno dopo giorno contagiare dalla sua stessa passione per Dio e per gli ultimi.

Da futura Suora missionaria è stato bello scoprirmi ancora una volta sedotta dalla persona e dal carisma di San Daniele, e desiderosa di vivere la missione con il suo stesso ardente amore per Dio e per i più poveri e dimenticati. Altrettanto bello è stato riconoscere che la sua vita sa parlare ancora oggi in modo forte , provocante, chiaro ed attuale ai giovani di ogni età, longitudine e latitudine…e quando il cuore vibra per Dio e per la missione come si può resistergli?!?

- Nov. Anna Faggion -

Condividi questo articolo:

Registrati alla newsletter