giovaniemissione.it

UNA RICCHEZZA SOMMERSA RIFIORIRA'

dal libro "Sulle strade di Pasqua"

UNA RICCHEZZA SOMMERSA RIFIORIRÀ

Questi mesi mi hanno visto pellegrino sulle strade d'Italia, dal Trentino alla Sicilia. Quattro mesi fatti di volti, di incontri... intensi e belli! Hanno costituito per me una straordinaria ricchezza umana e spirituale. Per la prima volta nella mia vita ho sentito il battito di questo nostro paese, in questo difficile momento storico. Le incognite sono molte e pesanti, eppure sono rimasto sconvolto da due fatti positivi. Primo: in questo paese c'è tanta gente sana, che riflette, che è disposta a fare emergere il nuovo (è minoranza, ma consistente, sulla quale è possibile far leva per far lievitare la massa). Secondo fatto, la straordinaria ricchezza, sia a livello civile come ecclesiale, di gruppi, associazioni, movimenti comunità... che costituiscono un continente sommerso.

La cosa sconvolgente è proprio che tutta questa ricchezza umana e sociale rimane sommersa. Quasi nulla di tutto ciò emerge, diventa opinione pubblica... e questo in un momento grave per il nostro paese, dove c'è bisogno di una vigorosa opinione pubblica che contrasti la propaganda dei media controllati dal potere economico.

Ho riflettuto a lungo su questo aspetto con amici, comunità, personalità di spicco. È da questa riflessione che è nata, lungo il viaggio, la proposta di far partire in ogni regione un "referente", cioè un punto di riferimento che possa servire come strumento per far emergere tutto questo sommerso.

Si tratta di questo. In una regione, prendiamo la Lombardia, i gruppi, i movimenti, le associazioni si scelgono un unico punto di riferimento, che sia già una realtà operativa. Cioè la sede di un'organizzazione centrale ed attiva che ha già una sua segreteria efficiente. Come Mani Tese per la Lombardia. Quando succede qualcosa di importante e vitale (vedi decreto legge sugli immigrati), ogni gruppo o associazione della regione invierebbe il suo punto di vista alla segreteria di Mani Tese a Milano. La quale si mobiliterebbe per elaborare un "comunicato" seguito dalle firme dei gruppi e delle associazioni, per poi farlo girare ed entrare nei circuiti di giornali locali, radio, Tv, settimanali e così via.

In poche parole si tratta di un suggerimento per far uscire il sommerso (così ricco e bello!) di questo paese e farlo diventare opinione pubblica. È un'operazione appena abbozzata lungo il viaggio, che domanderà ancora molto sforzo per arrivare a qualcosa. È un piccolo seme che se attecchisce potrebbe portare lontano. Nella profonda convinzione, a cui sono giunto nella vita, che o tutto è assurdo o tutto è Grazia. Almeno per me, questo viaggio è stata una Grazia. E ritorno con rinnovata gioia nei sotterranei della vita e della storia.

 

Condividi questo articolo:

Registrati alla newsletter