giovaniemissione.it

Dal 27 al 31 dicembre presso i Missionari Comboniani di Venegono Superiore si è tenuta la convivenza di Natale, che ha visto riuniti giovani dai 17 ai 35 anni in un periodo di vita comunitaria, riflessione e meditazione post-natalizia.

Campo GIM invernale Venegono: alcune risonanze

Dal 27 al 31 dicembre presso i Missionari Comboniani di Venegono Superiore si è tenuta la convivenza di Natale, che ha visto riuniti giovani dai 17 ai 35 anni in un periodo di vita comunitaria, riflessione e meditazione post-natalizia.

La mia presenza in questi giorni è stata frammentata, ma in ogni momento mi sono sentita accolta! Ricordo due momenti in particolare: il racconto-testimonianza di Marta e la riflessione sul futuro in gruppi.

Il racconto di Marta è stato davvero emozionante! Pensare di unire la propria passione (nel suo caso, architettura) con un donarsi all'altro, incontrandolo sul suo terreno, andandogli incontro nel cercare di capire esigenze e necessità in una situazione difficile e ingiusta, è stato sicuramente un grande traguardo!

La voglia di partire in missione, dopo questo racconto, mi è ovviamente schizzata alle stelle!  Eravamo tutti silenziosi e curiosi di capire come sarebbe andata a finire... Anche se la risposta l'avremo solo in un futuro!

E qui mi ricollego per parlare del secondo momento che mi è piaciuto di più, cioè la riflessione in gruppo sul futuro. Nel gruppo degli over 22, di cui faccio (ahimè) parte, abbiamo discusso molto di come ci immaginiamo il nostro futuro, il futuro dell'Italia e del mondo tra 15 anni. Premesso che questa tempistica ci è sembrata troppo ampia per poter dare delle risposte anche solo azzardate, abbiamo immaginato un futuro incerto, sicuramente più ricco di tecnologia rispetto a ora e di lavori che oggi nemmeno riusciamo a pensare, ma forse più povero da un punto di vista relazionale.

Questa riflessione senza dubbio mi ha lasciata con un senso di amarezza, ma poter condividere questi pensieri insieme è stato sicuramente incoraggiante!           

Elisa Pini  

 

In questo campo invernale 2019, ho riflettuto sull’importanza di portare la Luce dove c’è il buio, con gesti di carità che non prevedono secondi fini, ovvero donare senza aspettarsi niente in cambio.

  L’importanza di agire anche nel proprio piccolo (nelle nostre possibilità) indirizzando il mondo con le proprie scelte, perché ogni nostra scelta si riflette anche sugli altri.

  Quest’ultime in particolare alcune scelte possono difendere i diritti di popoli lontani come gli indigeni dell’Amazzonia, ma non solo. Quindi l’importanza di fare “rete”, di fare testimonianza e di non essere indifferenti.. 

(rappresentante Gim - Venegono)  

campo-gim-invernale-venegono---riflessioni-1.jpg

Condividi questo articolo:

Registrati alla newsletter

giovaniemissione.it

BARI

Via Giulio Petroni, 101
70124 Bari
Tel. 080 501 0499

ROMA

Via Luigi Lilio, 80
Roma, 00142

VERONA

Vicolo Pozzo, 1
37129 Verona,
Tel. 045 8092100

PADOVA

Via S. G. di Verdara, 139
35137 Padova
Tel. 049/8751506

NAPOLI

Via A. Locatelli 8
80020 CASAVATORE (NA)
Tel. 081.7312873

VENEGONO

Via delle Missioni, 12
21040 Venegono Sup. (VA)
Tel. 0331/865010