giovaniemissione.it

Dall'Italia al Congo

di p. Corrado dal Congo

Dall'Italia al Congo

lettera di p. Corrado

cerca nel sito

  torna alla pagina Lettere dalla Missione

   scrivici

Testimoni della carità

               Provocazioni di p.Alex

 

 

 

E’ proprio bello, sapete, tornare un po’ in Italia dopo i primi tre anni in missione. Sono molti i cambiamenti che si notano e tra le cose che mi sono balzate agli occhi, oltre ai telefonini nelle mani di tutti e bambini che aprono pagine web (tre anni e mi sembra già di vivere su un altro pianeta), c’è il fatto che molte persone, soprattutto giovani, avvertono con inquietudine il problema della differente distribuzione dei beni sul pianeta e i meccanismi ingiusti che ne sono connessi, cosi come la ricerca di un impegno per costruire un mondo di pace (Genova e Assisi, al di là degli errori ne sono un segno importante mi sembra). Grazie dunque a tutta questa gente che non si ferma di fronte alle ombre che il futuro sembra riservarci.

Osare il futuro. E’ quasi magico questo slogan, tanto pieno di vita da far alzare molti giovani di quelli appunto, che non sono disposti ad arrendersi di fronte ad un domani necrotico da buoni burattini. Io mi lascio contagiare e … è ora di partire, torno in Congo. Certo non posso avere fretta perché, mentre in Afghanistan decine d’aerei sganciano bombe per risolvere “il problema” (questa volta, infatti, s’è proprio esagerato, ne sono morti quasi 7000 a New York), io mi trovo bloccato a Kampala nell’attesa di un eventuale aereoplanino che mi porti in Congo ad Isiro, vicino Mungbere, il villaggio in cui lavoro. Andarci per strada (in fondo dal confine ugandese sono solo 400 Km.), neanche pensarci durante la stagione delle piogge. Isiro è un grosso centro, è vero, ma…qualcuno se lo ricorderà, forse, in Congo c’è guerra da tre anni. I morti, secondo le stime, sono 1.700.000…senza esagerare. (Scusate, ma come facciamo a non lasciarci scappare macabri paragoni sul numero d’aerei, morti ed esagerazioni?! Questa guerra è alimentata solo da interessi economici da parte del civile occidente).             

Così, mentre aspetto, ho il tempo per pensarci un po’ su, e m’immagino che quando sarò di nuovo in quel bel villaggio ai bordi della foresta degli Ituri, potrei anch’io collaudare la magia dello slogan “Osare il futuro, capace di risvegliare gli animi, e penso ai miei amici Dido, Eve, Jean, Tantine, Masela, … o Dio, mi scoraggio: le parole piene di speranza mi sembrano un’illusione in un paese dove da vent’anni si conosce solo un regresso.

Poi spinto dalla forza di chi non intende “osare” solo per sé, mi riprendo e mi chiedo se è di ciò che noi chiamiamo “progresso” che i miei amici hanno bisogno per un autentico futuro. E, malgrado occhi ed orecchi siano ancora inquinati da fumi che salgono dalle macerie e parole come “giustizia infinita”, mi lascio trasportare dalla speranza che anche loro abbiano un domani da osare (se non fosse cosi non ne avremmo neanche noi) e che avranno il desiderio di insegnarne le strade ad altri, a noi che cerchiamo i cammini, perché la comunione sia piena.

Carissimi, so che voi che leggete queste righe volete esser solidali con chi subisce enormi ingiustizie, e lo dirò ai miei amici di Mungbere che vi ho incontrato numerosi, perché possiamo crescere nella comunione. Chissà che le ombre intense che pesano sull’umanità in questo tempo, non nascondano l’alba. A Mungbere tenteremo di scorgerne i segni,     se ne vedrete anche voi fatecelo sapere perché, nonostante la distanza, il sole che ci riscalda è proprio lo stesso.                                  

 Corrado

 

p. Corrado Tosi, trentino di origine e con il mondo nel cuore. Missionario Comboniano dal 1993. Terminati i suoi studi a Roma, il Congo è la sua prima esperienza di missione.

scrivi a

p.CORRADO TOSI
Mission Cath. Mungbere
B.P. 317
ISIRO
Congo

L'AFRICA su Internet: una serie di collegamenti a siti internet che parlano dell'Africa nei suoi molteplici aspetti.

Per avere notizie in tempo reale sul Congo o su quanto accade nel mondo, clicca qui

Nel sito c'è uno spazio di informazione autogestita aggiornato quotidianamente

R.D.CONGO: rinviato "dialogo intracongolese" - Staff sito 10/19/2001, 3:01 pm

Genova è stato un momento importante per il risveglio delle coscienze. Puoi approfondire attraverso le nostre pagine:

Speciale G8 di Genova

Dopo G8 di Genova

Da Perugia ad Assisi ha camminato il popolo delle pace: ecco i loro racconti

Preparare la Pace...  ... dopo la strage negli Stati Uniti: testi,riflessioni, stimoli per crescere alla PACE

Se vuoi Osare il futuro, vieni a conoscere il cammino GIM di quest'anno

 

 

Condividi questo articolo:

Registrati alla newsletter