Abbiamo celebato la Vita….!!
Yesu amefufukaaaaa!! Oyeee!!

                                                                                              Nairobi, Pasqua  2006

                                                                                        

cerca nel sito

torna alla pagina delle lettere di p. daniele

Fare clic con il pulsante destro del mouse qui per scaricare le immagini. Per motivi di riservatezza, il download automatico dell'immagine da Internet non è stato eseguito.

 scrivi

scarica la lettera in formato rtf

E’ stata una Pasqua speciale quella di quest’anno a Korogocho! Una festa che ha coinvolto tutta la comunità il villaggio…o meglio i villaggi di koch!
La notte di Pasqua, dalle 21 di sera alle 6 di mattina, nell’anfiteatro all’aperto davanti alla grande discarica di Nairobi c’erano più di 2000 persone…..tutta la notte tra danze, preghiere e battesimi…..oltre 120 quella notte!
Un cammino che si fa percorso di vita per questi bambini e adulti che dopo due anni di catecumenato chiedono di diventare Figli di Dio…..dentro una realtà così assurda come quello della nostra baraccopoli. Ma è proprio qui il punto…..la Forza dello Spirito che trasforma la gente….dà la Forza necessaria per continuare a R-Esistere nonostante tanta violenza, povertà, emarginazione e criminalità….ma con tanta voglia di vivere!! E’ Lui che risorge davvero dentro corpi martoriati e a volte affamati della nostra gente ma con tanta voglia di dignità!! E allora credo che siamo sulla strada giusta…..Lui che ha scelto gli ultimi per poter nascere tra loro fuori dalla città….ancora muore tra ladroni fuori della città….ancora per noi….ancora per loro, i miei fratelli e sorelle africani, per i miei vicini di casa, poveri ma con tanta passione e voglia di riscatto da vendere.
Con padre Paolo, Luca, Gino, tanti amici che ci sono venuti a trovare e celebrare con noi e la nostra comunità cristiana la Pasqua è stata Pasqua di Resurrezione
E’ stato davvero Yesu amefufuka!! Cantando e danzando con migliaia di persone, tanti bambini, segno dell’Amore di Cristo per gli ultimi che ancora sono rappresentati da loro in questa società molto maschilista
E la notte è passata veloce …non ce ne siamo nemmeno accorti. Volti felici e sorridenti. Qualcuno dormiva colto dal sonno arretrato…..e i tanti bambini di strada che fanno la fila nel venire alle nostre veglie di Pasqua e Natale…..erano felici di essere accolti così come sono. Il Mistero dell’Ultimo che si mescola in modo stupendo e sublime nella Storia di un’Umanità ultima! Cristo è Risorto veramente! L’ho visto nei volti di questi bambini, nella voglia di danzare delle nostre donne, nell’umorismo e impegno dei nostri giovani nel creare una commedia che potesse accomodare tutti i gusti dei presenti…..Insomma FESTA con la F maiuscola!! Non fa testo è vero….non andiamo sui grandi giornali o nei servizi televisivi nazionali….ma Yesu Amefufuka kwetu!! Gesù è risorto per noi…anche per noi!! Nonostante tutto……
Condividere la mia vita con gli ultimi in questi momenti di festa grande, non solo per noi ma per tutta la Chiesa…..mi dà sempre grande gioia! Dà grande senso all’essere qui, come prete, come cristiano, come uomo che tenta di imparare i passi degli ultimi! Le difficoltà ci sono e sono sempre tante ma…..Lui sa fare bene tutte le cose…..!!!

Festival di Korogocho “Artists united for a new Korogocho”
E il giorno di pasqua al pomeriggio dopo due messe ancora numerose abbiamo celebrato la Vita che risorge attraverso quello che sono I doni che I nostri giovani di Korogocho hanno ricevuto dal Creatore della Vita. 15 gruppi di artisti si sono susseguiti nel nostro anfiteatro davanti a più di 5,000 persone…..un evento eccezionale per Korogocho….abbiamo scritto una pagina nuova nella storia della baraccopoli hanno detto gli artisti che hanno partecipato.
L’anfiteatro era strapieno…..non c’era più posto….sui gradini di uscita piene di persone….gente aggrappata alla rete del campo di pallacanestro per guardare dentro l’anfiteatro…..
Acrobati, danzatori, cantanti, commedianti, marionette, cantastorie, dj e presentatori…..professionisti sconosciuti ma tutta gente di Korogocho, di questo villaggio con un nome che fa paura alla gente di fuori. In città il nome di Korogocho evoca delinquenza, prostituzione, alcol, violenza, spazzatura e discarica! Il tutto in negativo…..e i giovani che tentano di cercare lavoro in città non dicono che provengono dalla nostra baraccopoli ma molto spesso da Kariobangi o Baba Dogo, zone limitrofe a Korogocho. Era anche un festival che denunciava situazioni di ingiustizia (debito estero, la discarica che ci uccide con la diossina, i fondi pubblici che non vengono distribuiti equamente, chiedere l’uso di spazi pubblici, slum upgrading…) intercalati tra qualche performance e qualche invitato che denuncia e proponeva davvero questa New Korogocho che sognamo!
Quindi potete immaginare la potenzialità e le energie che si sono espresse quel giorno….riscattarsi mostrando ciò che di più bello possono dare di sé stessi….i doni che il Signore ha donato loro. Giovani stupendi e pieni di voglia di vivere che con grande professionalità si sono susseguiti sul palco. In 3 ore di spettacolo sono stati al centro dell’attenzione del nostro villaggio!! Per molti giorni questa è stata la Notizia….la Vera Buona Notizia da portare in giro…..anche a Korogocho è possibile!!
L’idea era nata proprio per dare spazio a loro….ai nostri artisti che fanno una gran fatica a trovarne dentro una città così emarginante….Anche la televisione e anche qualche giornale erano presenti….è stato un successo davvero….di gente e soprattutto di Resurrezione….di Vita!!
La vita che si innesta nella Resurrezione del Cristo!!

Napenda Kuishi Home – Ngong Kibiko

Dopo aver vissuto un pomeriggio di Pasqua pieno di musica e danze, l’indomani un po’ stanchi, eravamo impegnati nell’inaugurazione del nostro nuovo centro di riabilitazione di Ngong. Sulle colline ormai famose per il film La mia Africa di Karen Blixen abbiamo aperto una casa speranza per bambini di strada e per alcolisti adulti.
E’ stato un coronamento di un sogno…..lungamente sognato insieme da tanti!!
Anche questo è stato un grande evento e soprattutto una grande sorpresa vissuta con tanti ospiti graditi e inaspettati!! Lui ci ha benedetto grandemente con tanti amici, la comunità cristiana della zona, del vescovo di Ngong Cornelius Schilder che durante e dopo la celebrazione eucaristica ci ha intrattenuto con barzellette e storielle, la comunità cristiana di Korogocho e Kariobangi, molti Comboniani/e e soprattutto con la pioggia finale….permettendoci di concludere tutto il “protocollo” preparato…..in maniera molto semplice….dove i protagonisti erano loro i bambini di strada (11) che sniffavano colla e che oggi sembrano totalmente altro….bambini normali che desiderano attenzione e affetto e che dopo 4 mesi di permanenza hanno lasciato la colla e iniziato una nuova vita!
Quel giorno era il primo giorno anche per 7 alcolisti che hanno deciso di iniziare un viaggio di 3 mesi di riabilitazione dentro una realtà nuova che li vedrà protagonisti oltre al counseling e altre attività di riflessione, anche con il lavoro dei campi, accudire agli animali e vivere la piccola comunità come una famiglia. Sembrano valori scontati ma non è così per chi da tempo è ai margini della società e della propria famiglia.
Risorgere per noi quest’anno ha significato tutto questo……una grande Grazia e Benedizione!!
Da ricordare che in questo periodo siamo nel periodo delle piogge (e ringraziamo per questo….) e vi dico che il Signore ci ha preservato della pioggia nei tempi giusti…..proprio perché tutte le attività organizzate erano all’aperto….e prima o dopo gli eventi……ha piovuto!! Non è anche questo la Meraviglia del Signore?? Yesu Amefufukaaaaa!! Oyeeee!!

p. Daniele e comunità di Korogocho