giovaniemissione.it

LA VITA VIRTUALE AL SERVIZIO DELL'ABBRACCIO REALE

p. Daniele Zarantonello - Padova

GRAZIE DANIELE!!!!

Ringraziamo di cuore padre Daniele per la passione e l’entusiasmo con cui ha prestato servizio al nostro sito in questi sei anni. Adesso che è in partenza per la Colombia, gli chiediamo che continui a comunicarci la sua passione da quelle terre e che continui a farci sentire il suo abbraccio.

 


LA VITA VIRTUALE AL SERVIZIO DELL’ABBRACCIO REALE

di p.Daniele Zarantonello

 

Ringrazio di cuore tutti gli amici/amiche dello staff di www.giovaniemissione.it per questi 6 anni di cammino assieme.

Quando mi siedo a pensare a questi 6 anni di servizio missionario in Italia, e ripercorro i volti dei/delle giovani incontrati, e dietro i volti vedo le loro storie, le loro sofferenze, le ricerche interminabili e ostinatamente piene di speranza, le intuizioni fortunate, sento che la mia missione è stata INCONTRO e CAMMINO COMUNITARIO. 

Missione più che dare e ricevere, è crescere assieme, rimettersi in discussione e camminare fianco a fianco, è, come varie volte abbiamo scritto sul nostro sito, “sedersi dove il popolo si siede e attendere insieme che Dio avvenga”, proprio come ha fatto Gesù di Nazareth, che ha raccontato il Sogno di Dio (il “Regno”, come lo chiamava lui) con le sue mani, i suoi piedi, i suoi occhi, le sue orecchie, oltre che con le sue parole.

Ed oggi dico queste parole con un senso di trepidazione, perché riconosco di non essere stato un campione né di incontri e nemmeno di comunità: nel camminare insieme a tante persone mi sono reso conto di quanta difficoltà faccia a rompere il muro dell’individualismo, di quanto sia difficile progettare insieme, pensare insieme, dibattere insieme, proporre, ascoltare, criticare in maniera costruttiva. 

E il sito www.giovaniemissione.it lo sento in questo senso proprio una scuola, perché la finalità non è essere belli né significativi, ma è essere veri, è essere pienamente umani nella relazione tra di noi, ed essere in grado di dire parole che nella nostra vita quotidiana abbiano un peso perché parte di un progetto di vita. Dietro al sito ci sono persone che sentono il bisogno di ritrovarsi attorno alla Parola del Vangelo e alle parole di un’altra informazione, che respirano a livello planetario, ma poi si immergono in una quotidianità fatta di tante piccole cose e di tante fatiche dove si testa la verità dei grandi sogni ed ideali.

Tutto le volte che vedo il sito, e quanto viene pubblicato, la domanda è sempre la stessa: quello che scriviamo, è parte di una testimonianza reale che stiamo dando? E’ espressione di uno schieramento quotidiano per Dio e il suo Sogno? Tutte le volte che pubblichiamo le parole e i vissuti di tanti/e testimoni di speranza, e le tante lettere dalla missione, la domanda che mi faccio è: sono fedele allo stesso Spirito che muove questi testimoni, e con la stessa intensità, ovviamente nei miei panni, nella mia vita, nelle mie scelte?

Non esiste per noi scissione tra vita virtuale e vita reale, e la prima deve essere al servizio della seconda, perché è il tatto, il contatto, l’abbraccio, sono gli strumenti più potenti e veri per far esperienza del Dio della Vita.

Tutte queste domande e provocazioni oggi mi trovano proiettato al futuro con speranza e fiducia: sento il bisogno di crescere nell’ascolto, sento il bisogno di essere vero e profondamente intrecciato con tutte le persone che oggi sono parte integrante della mia vita, e spero che lo spazio virtuale che continuerò a calpestare frequentando e scrivendo su www.giovaniemissione.it dalla Colombia, sia risonanza di una Vita quotidianamente fedele al Vangelo e al popolo che sposo.

A tutti un abbraccio di PACE.

 p. Daniele Zarantonello (padredaniele@gmail.com)

 

Condividi questo articolo:

Registrati alla newsletter